courtesy Beatrice Mancini

Princess of Waterland. Le donne del Bangladesh si riscattano attraverso la bellezza

Principesse per dignità e portamento le donne fuoricasta del Bagladesh scacciano la miseria con i colori Metà del territorio Bangladesh è a 12 metri sotto il livello del mare. Qui l’acqua ha un potere distruttivo enorme. L’arrivo di Beatrice Mancini, insieme a due medici donne e a una infermiera, è una notizia che si si è diffusa velocemente tra i villaggi dove la fotografia ha ancora un potere salvifico. “Sono partita per questo reportage senza sapere esattamente cosa avrei trovato. Dopo l’incontro con alcuni medici dell’Ospedale di Padova sono partita insieme alla Onlus Il Filo di Juta che porta avanti progetti di assistenza sanitaria e di alfabettizzazione nel sud del paese. Qui paradossalmente si muore per mancanza di acqua potabile e le donne, in maggioranza musulmane e fuoricasta, vivono la loro condizione in un’armonia di luce e fango. Il fatto che i medici arrivati con me fossero donne ha creato anche nei confronti della macchina fotografica una intimità inaspettata anche da parte di chi ha subito lo strazio delle ustioni causate dall’acido versato sui volti di donne spesso ancora bambine da mariti gelosi e violenti e pretendenti rifiutati. Ma qui dove le donne si riscattano dalla miseria e dai loro aguzzini con la dignità del portamento, stare davanti all’obiettivo è parte della cura e fiducia di guarigione”. Beatrice Mancini

Mancini collabora con riviste italiane e straniere tra cui Corriere della Sera, La Stampa, Il Giorno, Geo, D di Repubblica, Emergency, L’Europeo, Focus Storia, Focus, Gioia, Famiglia Cristiana, Cartier Art, Telegraph Magazine.
 Dopo la laurea in Lettere Classiche con una specializzazione in Archeologia Medievale, ha conseguito il Master in Comunicazione presso l’Università Ca’Foscari di Venezia. Nel 2011 ha vinto il Portfolio Italia con il lavoro Love Camping-apologia dello stanziale con Paola Fiorini.

courtesy Beatrice Mancini
courtesy Beatrice Mancini



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...